• (+39) 3381732109
  • rosa@ilpompelmorosa.it

Category ArchivePranzo/Cena

dumplings

Dumpligs – ricetta –

I dumplings sono dei simpatici e golosissimi ravioli cinesi.

L’altra sera ho pesato di prepararli per fare una versione di piatto unico diverso dal solito 🙂

Armatevi di tempo e pazienza per un risultato gustoso

Ho sperimentato due tipologie di impasto una più delicata ma leggermente più laboriosa e una seconda decisamente più semplice

Per l’impasto (versione complessa e gluten free)

  • 60 gr di fecola di patate
  • 60 gr di farina di riso
  • 200 mL di acqua bollente

Impastare energicamente gli ingredienti quando l’acqua è ancora cada, sarà particolarmente appiccicoso, passare poi a lavorarlo, in piccoli pezzi,  su un tavolo di legno unto con olio di semi con una spatola di plastica o di metallo (per evitare che si appiccichi) fino ad ottenere un composto di colore bianco opaco ed omogeneo.

Successivamente fare dei rotolini lunghi del diametro di 1 cm / 1,5 cm e successivamente tagliarli in sezioni di circa 2 cm  fare delle palline e lavorarle fino ad ottenere dei dischi sottili e tondi

Impasto facile

  • 120 gr di farina
  • 80 gr di acqua

mescolare energicamente gli ingredienti con le mani in una ciotola e continuare a lavorarli su una piana con le mani. Quando l’impasto sarà omogeneo dividerlo in parti uguali e  fare dei rotolini lunghi e con diametro di 1 cm / 1,5 cm e successivamente tagliarli in sezioni di circa 2 cm  fare delle palline e lavorarle fino ad ottenere dei dischi sottili e tondi.

 

Ripieno interno di carne

  • 250 gr di carne di maiale non particolarmente magra
  • 100 gr di cavolo verza
  • un cipollotto fresco

Ripieno di pesce

  • 200 gr di gamberi freschi
  • un cipollotto fresco

quando il ripieno sarà pronto farcire i dischetti e chiuderli, lo si può fare all’italiana, unendo i lembi a mezza luna con la forchetta o prodigarsi nella chiusura abile con le mani per la quale vi suggerisco qualche video su you tube.

Cottura, anche qui ci sono due versioni vapore e in padella

A vapore

Porre i ravioli su una vaporiere, ricoperta di carta forno traforata, se avete la vaporiera di bambu è molto più scenica, in alternativa quella di metallo o quella elettrica va molto più che bene, e lasciarli cuocere per almeno 15 min

In padella

Scaldare in una padella, che abbia spazio sufficiente a disporre tutti i ravioli che vogliamo cuocere, un filo d’olio di semi.

Aggiungere i ravioli e lasciarli su fiamma vivace per 5 minuti, a questo punto aggiungere mezzo bicchiere d’acqua con all’inerno mezzo cucchiaino di fecola di patate sciolto all’interno, abbassare la fiamma e corire con un coperchio per altri 10 minuti.

N.B. non toccare ne spostare i ravioli, non si bruceranno,  ma faranno una crosticina golosa e croccante.

 

 

falafel di ceci

falafel – polpette di ceci

I legumi rappresentano un alimento molto prezioso nella nostra dieta è ricco di fibre, ha una buona quota proteica, in estate, però, consumare i legumi può essere difficile, soprattutto se si è abituati a mangiarli solo a zuppa … ed è davvero un peccato rinunciarvi solo perchè scarseggia la fantasia in cucina… per questo motivo oggi vi propongo una ricetta dal sapore arabo che vi farà riscoprire i legumi anche in estate 🙂

La ricetta di oggi sono i falafel: polpettine di ceci o fave accompagnate da una salsina deliziosa a base di sesamo (ricca di acidi grassi polinsaturi e di calcio).

Allacciate i grembiuli e partiamo

Ingredienti:

Per le polpette

  • 460 gr di ceci cotti e sgocciolati ( o fave o altro legume)
  • una cipolla rossa
  • un /due spicchi di aglio (a cui consiglio di togliere l’anime cioè quella strisciolina verde all’interno che rende meno digeribile l’aglio)
  • un pugno di coriandolo fresco (oppure un cucchiaino in polvere)
  • un pugno di prezzemolo fresco
  • un paio di cucchiai di olio di oliva
  • un cucchiaino di cumino in polvere
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di bicarbonato di sodio

Per la salsa

  • salsa thaina (la si trova la supermercato ne reparti cibi esotici)
  • succo di un limone
  • una tazzina da caffè d’acqua
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

In un mixer inserire i ceci, se si usano quelli in barattolo scolarli bene e sciacquarli così da eliminare il sale in eccesso, la cipolla, l’aglio, il coriandolo e il prezzemolo e mixare cosi mescolare gli ingredienti tra loro (il composto avrà una consistenza granulosa).

Aggiungere all’interno del mixer anche, l’olio, il succo di limone , il cumino, il sale e il bicarbonato e mixare un altro paio di minuti.

A questo punto prelevare piccole porzioni di impasto e formare le polpettine, ponedole su una teglia da forno ricoperta di carta forno. Un a volta completate le polpette inserirle in forno precedentemente riscaldato per circa 20 minuti, una volta trascorsi girare sul lato opposto le polpette e lasciarle cuocere altri 10 minuti.

Mentre le polpette ultimano la cottura iniziamo a preparare la salsa.

In una ciotolina inserire un paio di cucchiai abbondanti di salsa tahina, il succo di un limone, l’acqua il sale e il pepe mescolare bene, può essere utile aiutarsi con una frusta così da emulsionare bene i grassi della salsa con il succo di limone, e continuare a mescolare fino ad ottenere un composti denso e cremoso (in caso il composto dovesse risultare troppo denso aggiungere un paio di cucchiaini di acqua).

Ecco pronte le Falafel con la salsa tahina perfette per guarnire una piadina o da inserire in un’insalata oppure come secondo estivo fresco e veloce 🙂

 

gnocchi di zucca

gnocchi di zucca

Chi mi segue si gli altri social sa che i giorni scorsi ho preparato dei buonissimi gnocchi di zucca, ed ora vi propongo la ricetta.

Ho avuto difficoltà a capire quale tipo di zucca fosse necessaria, e questo sicuramente è il punto più importante, deve essere una zucca farinosa ed asciutta, la migliore è sicuramente la mantovana, quella piccolina verde fuori e arancione dentro! La scelta della zucca è cruciale per la riuscita del piatto, quindi bisogna farci grande attenzione !

Ingredienti

  • 500gr di zucca
  • 100 gr di farina di grano saraceno (si può usare anche quella 00 ma io ho preferito questa perche con una maggiore percentuale di fibre e a più basso indice glicemico)
  • un uovo

Preparazione

Pulire la zucca dai semi e dai filamenti interni e tagliarla a fettine sottili, mettere la fette di zucca su una leccarda coperta da carta forno ed infornare in forno pre riscaldato a 200° per circa 30 min, per capire se la zucca sia pronta o meno bisogna assicurarsi che sia diventata morbidissima.

Quando la zucca sarà pronta tirarla via dal forno e lasciarla intiepidire.

A questo punto eliminare la buccia esterna e mettere il purè di zucca all’interno di una ciotola capiente, aggiungere la farina con l’uovo e mescolare bene, aggiungere anche il sale e, io consiglio, anche un pizzico di noce moscata e pepe.

Dividere l’impasto ottenuto e porlo su un tavolo da lavoro, formare dei cordoncini con l’impasto infine tagliarli  a piccoli pezzi (circa un centimetro e mezzo), a questo punto con l’aiuto di una forchetta o di un tagliere riga gnocchi, dategli la tipica forma rigata.

Intanto mettere a bollire l’acque,  quando i nostri gnocchi saranno pronti tuffarli nell’acqua, dopo pochi minuti saliranno a galla e saranno pronti per essere conditi.

Per il condimento possiamo usare un classico burro (chiarificato) e salvia oppure per un gusto alternativo un burro di 100% noci.