• (+39) 3381732109
  • rosa@ilpompelmorosa.it

Perché perdere peso non è solo una questione estetica ?

botero_big

Perché perdere peso non è solo una questione estetica ?

E perché questo può aiutarti a cambiare definitivamente il tuo stile di vita?

botero_big
botero

Perdere peso non significa solo avere una pancia piatta o delle gambe sottili, significa molti di più.

Non che l’aspetto fisico sia da trascurare, tutt’altro, sentirsi bene nel proprio corpo è fondamentale, amarlo e rispettarlo è estremamente importante per noi e per la nostra autostima.

Ci tengo innanzitutto a precisare una cosa: sentirsi bene nel proprio corpo non significa per forza essere una 42, ma sentirsi energica, al massimo delle proprie forze e con un peso nella norma.

Quando al mio studio viene una nuova/o paziente, che mi chiede supporto per perdere peso, io cerco di focalizzare l’attenzione su altri aspetti della salute che con la perdita di peso possono essere migliorati.

Mi sono accorta che questo aiuta tanto, soprattutto nel momenti in cui il cambiamento di stile di vita sembra più difficile. Infatti, avere la possibilità di far leva su più motivazioni di grande importanza per noi e per la nostra salute può essere di grande aiuto nella fase di cambiamento !

Quali gli aspetti che maggiormente migliorano ?

L’assetto ormonale

            Principalmente quello relativo agli ormoni sessuali. 

            Rientrando nel proprio peso forma o migliorando l’alimentazione vi può essere un sostanziale miglioramento della regolarità del ciclo, una riduzione della sindrome premestruale.

Una dieta è fortemente consigliata soprattutto in casi di PCOS, ENDOMETRIOSI, MENOPAUSA e alterazioni del ciclo mestruale.

Una riduzione del peso, nell’uomo invece, soprattutto se avviene a livello addominale, è connessa con una più alta concentrazione di testosterone e una migliore qualità spermatica. 

Un’alimentazione specifica può essere molto utile anche in casi di problematiche tiroidee, in particolar modo se si tratta di tiroiditi autoimmuni.

Riduzione del dolore e delle patologie

Rientrare nel peso forma riduce la possibilità di sviluppare tutte le patologie cronico-degenerative come diabete, ipertensione, patologia cardiovascolari ecc.

Oltre a questo però, una dieta può aiutare a ridurre l’infiammazione silente e migliorare quindi la salute dell’articolazioni e ridurre anche il rischio di infortuni (sportivi e non).

Un corpo alimentato bene, soprattutto se ci si focalizza sulla salute e l’equilibrio intestinale, ha un sistema immunitario forte, capace di fronteggiare al meglio anche i malanni di stagione.

Miglioramento del sonno (e migliore risposta allo stress)

Nelle persone che soffrono di insonnia possono trovare giovamento da una dieta ad hoc, che possa favorire l’addormentamento.

Principali cause di alterazioni del sonno:

stress

l’aumento di stress, porta ad un aumento del cortisolo (ormone dello stress) che, se presente in eccesso nelle ore serali, contrasta l’addormentamento.

Eccesso di peso – difficoltà respiratorie

In caso di obesità franca, vi può essere una riduzione del sonno causata principalmente da un’ alterata respirazione e da apnee notturne. Una riduzione del peso può migliorare, in questo senso la qualità del sonno.

Miglioramento della qualità di vita in generale

Spesso la prima domanda che faccio ai miei pazienti al primo controllo è? Come ti sei sentito? Hai avvertito più energia ti sei svegliato con più voglia di fare ?

Infatti un aumento dell’energia è uno dei primi segni che si riescono a percepire con il cambio della dieta (anche prima della perdita di pesoJ). Permette inoltre di focalizzarsi immediatamente su un miglioramento tangibile sul quale far leva nel percorso di cambiamento

NOTA IMPORTANTE

Tutto quello riportato precedentemente è vero solo se il dimagrimento è sano e reale !

Infatti non bisogna mai confondere la perdita di peso con il dimagrimento, per dimagrimento si intende una perdita della massa grassa. In alcuni casi può coincidere con un aumento della muscolatura e quindi potrebbe non esserci una diminuzione del numero sulla bilancia. Questo non vuol dire che non ci sia stato un dimagrimento e un miglioramento dello stato di salute.

Allo stesso modo una riduzione del numero sulla bilancia può coincidere con una perdita di muscolatura e non di grasso in quel caso la perdita di peso ha creato un danno non un giovamento.

Per questo è importante che quando si segua una dieta non solo si perda il peso ma è altrettanto tenere sotto controllo le circonferenze e fare un esame della composizione corporea tramite BIA, e rivolgersi solo a professionisti del settore .

Dr. Rosa Bifulco

Biologa nutrizionista, iscritta all’albo dei biologi dal 2014. Ricercatrice Eco Food Fertility,membro S.I.R.U. (Società Italiana Riproduzione Umana). Laureata in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma nel luglio del 2013, con tesi sperimentale sul morbo di Crohn in pazienti pediatrici presso l’ospedale di Santa Maria di Lisbona in Portogallo.

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.