• (+39) 3381732109
  • rosa@ilpompelmorosa.it

Porridge freddo di avena alla zucca

Porridge freddo di avena alla zucca

Porridge freddo di avena alla zucca

Il porridge freddo di avena è una preparazione che ho iniziato a testare quest’anno e di cui mi sono innamorata, è ricca di molte proprietà benefiche (vedi qui) ma soprattutto è buonissima e la mattina non vedo l’ora di uscire dal letto per concedermi questa coccola.

Questa variante autunnale non vedevo l’ora di provarla, conosco come utilizzare la zucca solo per preparazioni salate , come è abitudine di noi italiani, ma mi entusiasmava l’idea di utilizzarla anche per preparare qualcosa di dolce …

È stata sorprendete e spero vi piaccia come è piaciuta a me !

Ingredienti :

  • una tazzina di purea di zucca (zucca bollita e frullata non salata)
  • una tazzina di latte (io ho scelto quello di noce per avere un gusto più deciso ma voi potete sceglierlo animale o vegetale come lo preferite)
  • 2 cucchiai di yogurt greco (intero o magro in base alla vostre esigenze)
  • 2 tazzine di fiocchi d’avena
  • un cucchiaino di semi di chia
  • una punta di noce moscata
  • 2 punte di cannella
  • una punta di zenzero in polvere

Preparazione

inserire tutti gli ingredienti in una tazza capiente e mescolarli bene tra loro.

Porre il composto in frigo tutta la notte e il giorno dopo è pronto per essere assaporato, se preferite potete guarnirlo con qualche noce.

Se preferisci puoi gustarlo anche caldo, ti basteranno 10 minuti per goderti una coccola prima di iniziare la giornata.

Ecco come fare:

In un pentolino mettere il latte e l’avena, nelle stesse quantità elencate in precedenza, far cuocere a fuoco lento per 5-7 minuti, fin quando l’avena non si sarà gonfiata, spegnere il fioco e aggiungere al composta la zucca, i semi di chia, e le spezie. In questa preparazione non è necessario l’utilizzo dello yogurt.

Ti è piaciuta questa ricetta? preparala anche tu e pubblica la foto del risultato taggando @ilpompelmorosa

 

Dr. Rosa Bifulco

Biologa nutrizionista, iscritta all’albo dei biologi dal 2014. Ricercatrice Eco Food Fertility,membro S.I.R.U. (Società Italiana Riproduzione Umana). Laureata in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma nel luglio del 2013, con tesi sperimentale sul morbo di Crohn in pazienti pediatrici presso l’ospedale di Santa Maria di Lisbona in Portogallo.

Invia il messaggio