• (+39) 3381732109
  • rosa@ilpompelmorosa.it

Archivio dei tag cucina

Il Pompelmo Rosa

Seitan e finocchi gratinati

Ricetta di seitan e finocchi

Ingredienti

  • 3 finocchi ,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 2 cucchiai di semi di finocchio,
  • 4 cucchi di di olio extra vergine d’oliva,
  • sale 300g di seitan,
  • pangrattato integrale,
  • una manciata di semi di sesamo.

Pulite e lavate i finocchi, dividete ogni  finocchio in due parti e tagliate ogni metà in 2-3 spicchi.

Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con l’acqua necessaria a una cottura vapore, quando l’acqua sarà arrivata ad ebollizione, ponete i finocchi sul cestello adatto alla cottura al vapore e lasciate cuocere a fuoco moderato per 10 minuti.

Dopo aver tolto i finocchi dal cestello, lasciateli sgocciolare e poi saltateli in padella con l’aglio rosolato e i semi di finocchio in un pò d’olio. Aggiustate di sale e travasate i finocchi in una teglia da forno, aggiungete il seitan tagliato a fette sottili, spolverate con il pangrattato e una manciata di semi sesamo.

Infine infornate per 15 minuti a forno caldo a circa 250 C°.

Ecco la vostra ricetta di seitan.

 

zuppa di farro

Zuppa di farro

La zuppa di farro:  

100g di farro in chicci, sale, 2 carote, 2 cipolle, 1 gambo di sedano,2 porri, alcuni rametti di prezzemolo, 2 cucchiai di tamari, olio extravergine d’oliva.

Preparazione della zuppa di farro:

Lavate il farro e lasciatelo in ammollo per  6 ore in una quantità di acqua pari a circa 3 volte il suo volume,mettetelo a cuocere e portate ad ebollizione a fiamma vivace, salate con moderazione e abbassate la fiamma.

Dopo circa 30 minuti di cottura, aggiungete le verdure pulite e tagliate a pezzetti. Portate a termine la cottura a fuoco moderato e al momento di servire arricchite il tutto con prezzemolo tritato e condite con due cucchiai di tamari.

Servite la zuppa accompagnata con olio extravergine d’oliva a parte  e un pò di pane ( ma non troppo 🙂 🙂 🙂 )

[one_third_bg bgcolor=”#f2f2f2″ fontcolor=”#000000″ padding=””]Nota: Potete arricchirla con fagioli o lenticchie a seconda dei vostri gusti.
[/one_third_bg]

Aspetto un vostro commento…

sformato di carciofi

Sformato di carciofi

Sformato di carciofi:

500 g di cuori di carciofi,olio extravergine d’oliva, 1 spicchio d’aglio, poco vino bianco secco, un pò di prezzemolo,sale, peperoncino rosso in polvere,  1 tazza di besciamella vegetale (preparata con olio extravergine d’oliva,farina di frumento semintegrale, brodo vegetale, timo), 2 albumi d’uovo.

Preparazione:

Tagliate i carciofi a spicchi e metterli in una padella con un pò d’olio ed aglio, lasciateli insaporire per qualche minuto, bagnate il tutto con un pò di vino bianco e completate la cottura a fuoco moderato e padella coperta, aggiungendo il prezzemolo poco prima di togliere dal fuoco.

Dopo passate i carciofi al setaccio, aggiustate di sale, insaporite il tutto con un pò di peperoncino e e lasciate intiepidire. Nel frattempo preparate la besciamella vegetale ed unite il tutto con la purea di carciofi e amalgamate  con il tuorlo d’uovo.Montate l’albume  a neve ed incorporate al composto, dopodiché versate il tutto in uno stampo rettangolare. Cuocete a bagmomaria per circa 45 minuti.

Prima di servire lo sformato di carciofi, lasciate intiepidire o servite lo sformato freddo.

Fatemi sapere il risultato  🙂  🙂  🙂

insalata di arance

Insalata di arance

L’insalata di arance, un piatto tipicamente siciliano.

E’ un ottimo modo per consumere le arance, in modo diverso inserendole in un piatto salato.

Esistono varie versioni di questa ricetta, tutte buonissime e quasi tutte dietetiche.

Di solito per la preparazione di questo piatto vengono utilizzare le arance rosse, ma vanno benissimo anche tutte le altre qualità di arance aspre, sono invece poco consigliate le arance dolci (tipo vaniglia).

Io la preparo utilizzando le arance del mio giardino, sono aspre e sempre fresche, aggiungo anche i finocchi e cipolla rossa di Tropea, che sono alimenti particolarmente importanti per contrastare la ritenzione idrica e aumentano il senso di sazietà grazie all’elevata presenta di fibre, inoltre la cipolla rossa è caratterizzata da un’elevata quantità di antiossidanti, aggiungo anche pinoli, mandorle e semi di sesamo, che danno croccantezza al piatto e apportano acidi grassi essenziali, sali minerali e minerali; e per finire salo con i capperi e aggiungo le olive nere di gaeta, l’associo spesso ad un secondo di pesce ma è ottima anche come antipasto.

Ingredienti

4 arance sbucciate e tagliate a fettine sottili,

2 finocchi grandi puliti e tagliati a fettine sottilissime (vi coniglio l’utilizzo di una mandolina)

una cipolla rossa di Tropea tagliata a fettine sottili (anche qui vi coniglio l’utilizzo di una mandolina)

10 olive di gaeta disossate

un cucchiaio e mezzo di capperi sotto sale sciacquati abbondantemente

 pinoli e semi di sesamo tostati

Preparazione

Porre tutti gli ingredienti un una insalatiera e aggiungere un 2 cucchiai di olio evo, mescolare e servire, io adoro gustarla con il tonno, sia in scatola che fresco alla griglia, oppure con il baccalà all’insalata, la potete assaggiare anche con tofu alla piastra  ….

Fatemi sapere se vi è piaciuta e in che modo avete pensato di provarlo.

P.S. In questo periodo potete aggiungere anche dei grano di melograno che danno un tocco di rosso al piatto rendendolo decisamente natalizio.

involtini primavera con verdure

Involtini primavera con verdure

Involtini primavera con  verdure , una ricetta che viene dall’oriente, la ricetta non è dietetica né tantomeno salutare ma che con qualche piccolo accorgimento può essere trasformata in un pasto perfetto per che ha voglia di qualcosa di nuovo senza rinunciare alla linea…. e poi sono coloratissimi e molto molti invitanti…

INGREDIENTI PER 4 INVOLTINI

  • 4 fogli per involtini primavera (li trovate praticamente in tutti i supermercati, nel reparto orientale)
  • 2 zucchine tagliate à la julienne
  • 2 carote tagliate à la julienne
  • salsa di soia
  • aglio
  • olio evo

PREPARAZIONE

Tritare l’aglio e metterlo in padella con un filo d’olio, aggiungere le verdure e farle cuocere a fuoco vivo, non lasciatele troppo tempo, in modo tale da non farle perdere troppo la consistenza.

A cottura ultimata aggiungere la salsa di soia, regolatevi in base ai vostri gusti, fate sfumare un po’ e poi spegnete il fuoco.

Idratate i fogli di pasta di riso in acqua bollente, e stendeteli su un piano asciutto, notte al centro le verdure cotte in precedenza e chiudete seguendo le istruzioni riportate sulla confezione dei figli di riso (in questa fase dovete essere molto rapidi perché i fogli di riso si asciugano in fretta e quando son asciutti si rompono tutti).

eeeeh….. voilà il vostro piatto è pronto!!!

Consigli

Potete utilizzare anche altri tipi di verdure, quelle che vi consiglio sono:

  • verza
  • germogli di soia
  • sedano
  • porri
  • funghi champignon (che potete mettere anche crudi)
  • radicchio
  • cavolo rosso
  • peperoni

Insomma lasciatevi ispirare dai vostri gusti e dalle stagioni, io ho semplicemente usato le prime che ho trovato a casa 🙂

 

 

HUMMUS DI BARBABIETOLA

HUMMUS DI BARBABIETOLA

HUMMUS DI BARBABIETOLA  

è davvero una delle mie ricette preferite, è estremamente scenografica con il suo colore vivace e invitante, è facilissima da preparare e ci vogliono solo 5 minuti, e poi è un piatto davvero eccezionale, infatti è ricco di amminoacidi essenziali, vitamina C, fosforo, magnesio, ferro, calcio e potassio, aiuta a combattere la ritenzione idrica e riduce i danni dello stress ossidativo.

 

[one_half]

E’ una ricetta perfetta per un aperitivo o un antipasto simpatico, ottimo da servire con un bel cruditè di verdure ….. io li avevo prepararti per un aperitivo e ho messo l’hummus di dei cestini di pane con i cereali guarnendoli con verdure crude di stagione.

INGREDIENTI

  • 400 g di barbabietola precotta
  • 230 g di ceci cotti
  • 2 cucchiai di salsa tahin
  • 1 limone
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cumino
  • olio extravergine di oliva[/one_half]

[one_half_last]

 

...allora pronti???

[/one_half_last]

PREPARAZIONE

Frullare tutti gli ingredienti in un robot da cucina fino ad ottenere una consistenza cremosa, nel caso il composto non sia abbastanza cremoso potete aggiungere un po’ d’olio.

Potete utilizzare anche i ceci in scatola, ma sciacquateli con acqua corrente prima di utilizzarli per essere sicuri di aver allontanato tutto il sale in eccesso.

Ecco a voi un sano e gustoso  hummus